Addetti-Antincendio-per-Aziende-a-Rischio-Basso,-Medio,-Alto-_-Corso-base

Addetti Antincendio in attività di Livello 1, 2 e 3 - Corso base

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 2/9/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i e aggiornato secondo il nuovo D.M. 2/9/21

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.


Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza."

I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;

il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3;

Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98:

  • Livello 1: 4 ore (come ex corso rischio basso)
  • Livello 2: 8 ore (come ex corso rischio medio)
  • Livello 3: 16 ore (come ex corso rischio alto)

Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquiennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche 

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Il corso si propone di fornire la formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.

Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti Antincendio per attività di livello 1, 2 e 3

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 4 ore

Modulo 1 (durata 1 ora)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi della combustione;
  • Prodotti della combustione;
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • Effetti dell'incendio sull'uomo;
  • Divieti e limitazioni di esercizio;
  • Misure comportamentali.

Modulo 2 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 2 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili;
  • presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 2 - 8 ore

Modulo 1 (durata 2 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione e l'incendio:
    o le sostanze estinguenti;
    o il triangolo della combustione;
    o le principali cause di un incendio;
    o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
    o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

Modulo 2 (durata 2 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, con approfondimenti su controlli e manutenzione e sulla pianificazione di emergenza.

Modulo 4 (durata 3 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
  • Esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti;
  • Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 3 - 16 ore

Modulo 1 (durata 4 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione;
  • Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
  • Le sostanze estinguenti;
  • I rischi alle persone ed all'ambiente;
  • Specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
  • L'importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
  • L'importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

Modulo 2 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.
  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;

Modulo 3 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Misure antincendio (seconda parte):
    o controllo dell’incendio;
    o operatività antincendio;
    o gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza;
  • Il piano di emergenza:
    o procedure di emergenza;
    o procedure di allarme;
    o procedure di evacuazione.;

Modulo 4 (durata 4 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
  • Presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
  • Esercitazioni sull'uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
  • Presa visione del registro antincendio;
  • Chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

Aggiornamento Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto

Addetti Antincendio per attività di Livello 1, 2 e 3 - Aggiornamento

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 02/09/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.
Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza.
I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3; Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98: Livello 1: 2 ore (come ex corso rischio basso) Livello 2: 5 ore (come ex corso rischio medio) Livello 3: 8 ore (come ex corso rischio alto) Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Aggiornamento della formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.
Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti antincendio

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 2 ore

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull’uso degli estintori portatili;

    LIVELLO 2 - 5 ore

    Modulo 1 (durata 2 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio:
      o le sostanze estinguenti;
      o il triangolo della combustione;
      o le principali cause di un incendio;
      o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
      o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

    LIVELLO 3 - 8 ore

    Modulo 1 (durata 5 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio;
    • Le sostanze estinguenti;
    • triangolo della combustione
    • le principali cause di un incendio;
    • rischi alle persone in caso di incendio;
    • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
    • presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;

Aggiornamento Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto

Addetti Antincendio per attività di Livello 1, 2 e 3 - Aggiornamento

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 02/09/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.
Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza.
I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3; Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98: Livello 1: 2 ore (come ex corso rischio basso) Livello 2: 5 ore (come ex corso rischio medio) Livello 3: 8 ore (come ex corso rischio alto) Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Aggiornamento della formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.
Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti antincendio

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 2 ore

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull’uso degli estintori portatili;

    LIVELLO 2 - 5 ore

    Modulo 1 (durata 2 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio:
      o le sostanze estinguenti;
      o il triangolo della combustione;
      o le principali cause di un incendio;
      o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
      o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

    LIVELLO 3 - 8 ore

    Modulo 1 (durata 5 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio;
    • Le sostanze estinguenti;
    • triangolo della combustione
    • le principali cause di un incendio;
    • rischi alle persone in caso di incendio;
    • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
    • presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;

Aggiornamento Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto

Addetti Antincendio per attività di Livello 1, 2 e 3 - Aggiornamento

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 02/09/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.
Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza.
I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3; Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98: Livello 1: 2 ore (come ex corso rischio basso) Livello 2: 5 ore (come ex corso rischio medio) Livello 3: 8 ore (come ex corso rischio alto) Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Aggiornamento della formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.
Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti antincendio

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 2 ore

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull’uso degli estintori portatili;

    LIVELLO 2 - 5 ore

    Modulo 1 (durata 2 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio:
      o le sostanze estinguenti;
      o il triangolo della combustione;
      o le principali cause di un incendio;
      o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
      o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

    LIVELLO 3 - 8 ore

    Modulo 1 (durata 5 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio;
    • Le sostanze estinguenti;
    • triangolo della combustione
    • le principali cause di un incendio;
    • rischi alle persone in caso di incendio;
    • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
    • presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;

Addetti-Antincendio-per-Aziende-a-Rischio-Basso,-Medio,-Alto-_-Corso-base

Addetti Antincendio in attività di Livello 1, 2 e 3 - Corso base

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 2/9/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i e aggiornato secondo il nuovo D.M. 2/9/21

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.


Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza."

I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;

il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3;

Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98:

  • Livello 1: 4 ore (come ex corso rischio basso)
  • Livello 2: 8 ore (come ex corso rischio medio)
  • Livello 3: 16 ore (come ex corso rischio alto)

Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquiennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche 

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Il corso si propone di fornire la formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.

Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti Antincendio per attività di livello 1, 2 e 3

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 4 ore

Modulo 1 (durata 1 ora)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi della combustione;
  • Prodotti della combustione;
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • Effetti dell'incendio sull'uomo;
  • Divieti e limitazioni di esercizio;
  • Misure comportamentali.

Modulo 2 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 2 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili;
  • presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 2 - 8 ore

Modulo 1 (durata 2 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione e l'incendio:
    o le sostanze estinguenti;
    o il triangolo della combustione;
    o le principali cause di un incendio;
    o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
    o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

Modulo 2 (durata 2 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, con approfondimenti su controlli e manutenzione e sulla pianificazione di emergenza.

Modulo 4 (durata 3 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
  • Esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti;
  • Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 3 - 16 ore

Modulo 1 (durata 4 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione;
  • Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
  • Le sostanze estinguenti;
  • I rischi alle persone ed all'ambiente;
  • Specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
  • L'importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
  • L'importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

Modulo 2 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.
  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;

Modulo 3 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Misure antincendio (seconda parte):
    o controllo dell’incendio;
    o operatività antincendio;
    o gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza;
  • Il piano di emergenza:
    o procedure di emergenza;
    o procedure di allarme;
    o procedure di evacuazione.;

Modulo 4 (durata 4 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
  • Presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
  • Esercitazioni sull'uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
  • Presa visione del registro antincendio;
  • Chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

Addetti-Antincendio-per-Aziende-a-Rischio-Basso,-Medio,-Alto-_-Corso-base

Addetti Antincendio in attività di Livello 1, 2 e 3 - Corso base

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 2/9/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i e aggiornato secondo il nuovo D.M. 2/9/21

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.


Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza."

I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;

il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3;

Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98:

  • Livello 1: 4 ore (come ex corso rischio basso)
  • Livello 2: 8 ore (come ex corso rischio medio)
  • Livello 3: 16 ore (come ex corso rischio alto)

Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquiennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche 

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Il corso si propone di fornire la formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.

Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti Antincendio per attività di livello 1, 2 e 3

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 4 ore

Modulo 1 (durata 1 ora)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi della combustione;
  • Prodotti della combustione;
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • Effetti dell'incendio sull'uomo;
  • Divieti e limitazioni di esercizio;
  • Misure comportamentali.

Modulo 2 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 2 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili;
  • presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 2 - 8 ore

Modulo 1 (durata 2 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione e l'incendio:
    o le sostanze estinguenti;
    o il triangolo della combustione;
    o le principali cause di un incendio;
    o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
    o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

Modulo 2 (durata 2 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, con approfondimenti su controlli e manutenzione e sulla pianificazione di emergenza.

Modulo 4 (durata 3 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
  • Esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti;
  • Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 3 - 16 ore

Modulo 1 (durata 4 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione;
  • Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
  • Le sostanze estinguenti;
  • I rischi alle persone ed all'ambiente;
  • Specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
  • L'importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
  • L'importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

Modulo 2 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.
  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;

Modulo 3 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Misure antincendio (seconda parte):
    o controllo dell’incendio;
    o operatività antincendio;
    o gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza;
  • Il piano di emergenza:
    o procedure di emergenza;
    o procedure di allarme;
    o procedure di evacuazione.;

Modulo 4 (durata 4 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
  • Presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
  • Esercitazioni sull'uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
  • Presa visione del registro antincendio;
  • Chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

Aggiornamento Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto

Addetti Antincendio per attività di Livello 1, 2 e 3 - Aggiornamento

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 02/09/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.
Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza.
I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3; Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98: Livello 1: 2 ore (come ex corso rischio basso) Livello 2: 5 ore (come ex corso rischio medio) Livello 3: 8 ore (come ex corso rischio alto) Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Aggiornamento della formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.
Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti antincendio

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 2 ore

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull’uso degli estintori portatili;

    LIVELLO 2 - 5 ore

    Modulo 1 (durata 2 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio:
      o le sostanze estinguenti;
      o il triangolo della combustione;
      o le principali cause di un incendio;
      o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
      o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sugli estintori portatili;
    • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

    LIVELLO 3 - 8 ore

    Modulo 1 (durata 5 ore)

    L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

    • Principi sulla combustione e l'incendio;
    • Le sostanze estinguenti;
    • triangolo della combustione
    • le principali cause di un incendio;
    • rischi alle persone in caso di incendio;
    • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

    PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

    • le principali misure di protezione contro gli incendi;
    • vie di esodo;
    • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
    • procedure per l'evacuazione;
    • rapporti con i vigili del fuoco;
    • attrezzature ed impianti di estinzione;
    • sistemi di allarme;
    • segnaletica di sicurezza;
    • illuminazione di emergenza

    Modulo 2 (durata 3 ore)

    ESERCITAZIONI PRATICHE

    • presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
    • esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
    • chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
    • presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;

Addetti-Antincendio-per-Aziende-a-Rischio-Basso,-Medio,-Alto-_-Corso-base

Addetti Antincendio in attività di Livello 1, 2 e 3 - Corso base

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 2/9/2021

Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i e aggiornato secondo il nuovo D.M. 2/9/21

Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.


Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza."

I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici;

il DM 10 marzo 1998, che definiva i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto" è stato superato dal nuovo D.M. 2 settembre 2021 che ha classificato le attività in livello 1, 2 e 3;

Le tre tipologie di corso hanno comunque durata identica a quelle previste dal precedente D.M.10/3/98:

  • Livello 1: 4 ore (come ex corso rischio basso)
  • Livello 2: 8 ore (come ex corso rischio medio)
  • Livello 3: 16 ore (come ex corso rischio alto)

Le principali novità introdotte dal D.M. 2/9/21 riguardano la cadenza quinquiennale dell'aggiornamento formativo e la variazione di alcune modalità di erogazione della formazione tra cui l'inserimento di esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti all'interno delle prove pratiche 

DOCENTI DEL CORSO

MAURIZIO D’ADDATO

Maurizio D’Addato è laureato in ingegneria elettrotecnica ed è un ex Dirigente Superiore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ha un’esperienza di oltre trent’anni anni nel campo della sicurezza e prevenzione incendi. È docente di elettrotecnica applicata ai servizi antincendio ed ha pubblicato una serie di lavori sull’Investigazione delle cause di Incendio

CARLO SANTORO

Carlo Santoro è un ex Ispettore dei VVF di Roma con un’esperienza ultratrentennale nel campo del soccorso e prevenzione incendi. Attualmente è formatore e docente antincendio specializzato nell’ambito sanitario


Obiettivi

Il corso si propone di fornire la formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio.

Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.


A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti Antincendio per attività di livello 1, 2 e 3

Programma didattico

    LIVELLO 1 - 4 ore

Modulo 1 (durata 1 ora)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi della combustione;
  • Prodotti della combustione;
  • Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • Effetti dell'incendio sull'uomo;
  • Divieti e limitazioni di esercizio;
  • Misure comportamentali.

Modulo 2 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 2 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • esercitazioni sull'uso degli estintori portatili;
  • presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 2 - 8 ore

Modulo 1 (durata 2 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione e l'incendio:
    o le sostanze estinguenti;
    o il triangolo della combustione;
    o le principali cause di un incendio;
    o i rischi alle per le persone in caso di incendio;
    o i principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

Modulo 2 (durata 2 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o controllo dell’incendio;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;
    o operatività antincendio;
    o sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

Modulo 3 (durata 1 ora)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, con approfondimenti su controlli e manutenzione e sulla pianificazione di emergenza.

Modulo 4 (durata 3 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
  • Esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti;
  • Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

LIVELLO 3 - 16 ore

Modulo 1 (durata 4 ore)

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • Principi sulla combustione;
  • Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
  • Le sostanze estinguenti;
  • I rischi alle persone ed all'ambiente;
  • Specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
  • L'importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
  • L'importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

Modulo 2 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Prima parte)

  • Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.
  • Misure antincendio (prima parte):
    o reazione al fuoco;
    o resistenza al fuoco;
    o compartimentazione,
    o esodo;
    o rivelazione ed allarme;
    o controllo di fumi e calore;

Modulo 3 (durata 4 ore)

STRATEGIA ANTINCENDIO (Seconda parte)

  • Misure antincendio (seconda parte):
    o controllo dell’incendio;
    o operatività antincendio;
    o gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza;
  • Il piano di emergenza:
    o procedure di emergenza;
    o procedure di allarme;
    o procedure di evacuazione.;

Modulo 4 (durata 4 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
  • Presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
  • Esercitazioni sull'uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
  • Presa visione del registro antincendio;
  • Chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

Aggiornamento Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto

Addetti Antincendio per Aziende a Rischio Basso, Medio, Alto - Aggiornamento

Descrizione

In ottemperanza al D.M. 10/03/1998
Conforme agli obblighi formativi definiti dal  D. Lgs. 81/2008 e s.m.i
Il rischio d’incendio è un rischio “trasversale” di cui si deve tenere conto in tutte le attività lavorative, per le sue implicazioni sulla vita delle persone comunque presenti nei luoghi di lavoro e per la tutela dei beni aziendali.
Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i, impone al Datore di lavoro di designare “preventivamente i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi  e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio di pronto soccorso e, comunque, di gestione dell'emergenza.
I lavoratori dovranno essere formati con percorsi formativi specifici; il DM 10 marzo 1998 definisce i contenuti e la durata dei corsi di in funzione della valutazione del rischio di incendio “Basso”, “Medio” e “Alto”.

Obiettivi

Aggiornamento della formazione necessaria per gli addetti delle squadre alla prevenzione e alla gestione delle emergenze per affrontare situazioni di emergenza aziendale a causa dell’innesco di incendio. Fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza al fine di sensibilizzare gli addetti alle squadre antincendio sulle azioni corrette, tecnico-organizzative.

A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Addetti antincendio

Programma didattico

AGGIORNAMENTO RISCHIO DI INCENDIO ALTO – 8 ORE:
  • L'INCENDIO E LA PREVENZIONE – 2 ORE
  • PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO - 3 ORE
  • ESERCITAZIONI PRATICHE – 3 ORE

  • AGGIORNAMENTO RISCHIO DI INCENDIO MEDIO – 5 ORE:
  • L'INCENDIO E LA PREVENZIONE – 1 ORA
  • PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO - 1 ORE
  • ESERCITAZIONI PRATICHE – 1 ORE

  • AGGIORNAMENTO RISCHIO DI INCENDIO BASSO – 2 ORE:
  • Presa visione del registro della sicurezza antincendi e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica.

  • PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO
  • Principali misure di protezione antincendio
  • Evacuazione in caso di incendio
  • Chiamate dei soccorsi
  • Verifica apprendimento con questionario a scelta multipla

  • ESERCITAZIONI PRATICHE PRESSO CAMPO PROVE
  • Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Esercitazione sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi ed idranti
  • Casi pratici di studio